Mobilitaria 2018: le città italiane e quel (molto) che resta da fare contro l’inquinamento

Un rapporto sulla qualità dell’aria delle 14 più grandi città italiane del decennio 2006-2016, corredato da un’analisi delle politiche messe in campo dalle differenti amministrazioni sulla mobilità e sul contrasto all’inquinamento. Mobilitaria 2018 è stato curato da Anna Donati, Francesco Petracchini, Carlotta Gasparini e Laura Tomassetti per conto di Kyoto Club e Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Ex assessore alla mobilità del comune di Bologna a metà degli anni Novanta e di Napoli tra il 2011 e il 2013, storica voce dell’ambientalismo italiano, Anna Donati è stata nostra ospite ad Adattamenti. “Negli ultimi anni la qualità dell’aria è migliorata” ma il miglioramento non è tutto “merito” delle politiche messo in campo: la diminuzione delle emissioni è ascrivibile in parte alla crisi che ha ridotto gli spostamenti e in parte ai nuovi veicoli che, soprattutto nelle città con la più alta capacità di spesa, sono stati acquistati. Insomma: c’è ancora molta strada da fare per spingere i cittadini verso la mobilità dolce (la bicicletta e i piedi), il trasporto pubblico e la mobilità elettrica.

      adattamenti24

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.