“Merola esci dal carbone”: No coke in piazza contro Hera

ambientalisti_noCarbone_heraBologna, 5 apr. – Un convegno in Provincia e poi un presidio sotto Palazzo D’Accursio. Varie sigle dell’ambientalismo bolognese hanno manifestato quest’oggi contro il progetto di Hera di partecipare alla costruzione di una centrale a carbone a Saline Joniche, in Calabria. I No coke, che chiedono alla multiutility bolognese di abbandonare il progetto, si sono rivolti direttamente al sindaco di Bologna, Virginio Merola. Al primo cittadino bolognese gli ambientalisti chiedono che segua la strada del suo omologo forlivese, Roberto Balzani, unico sindaco che ha risposto positivamente all’appello lanciato in rete e spedito a tutti i sindaci dell’Emilia Romagna e non solo.

L’appello degli ambientalisti emiliano romagnoli, tra cui Legambiente, Green Peace, il Coordinamento Emilia Romagna Comitati Acqua Bene comune, il WWF, nasce “dal paradosso che vede gli enti pubblici dell’Emilia Romagna opporsi alla confinante centrale a carbone di Porto Tolle sul Delta Veneto, mentre la principale azienda a controllo pubblico della Regione supporta progetti similmente dannosi in altre regioni d’Italia”.

“Attualmente – fanno sapere gli ambientalisti – all’appello hanno aderito il Comune di Forlì in Emilia Romagna, ed il Comune di Muggio in Friuli Venezia Giulia”.

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.