“Don Vito”, intervista a Massimo Ciancimino

21 mag. – “Ho percepito per la prima volta di essere sulla strada giusta quando 54 parlamentari del Pdl hanno chiesto il mio arresto”. A dirlo è stato Massimo Ciancimino, durante la presentazione a Bologna del suo libro “Don Vito“, scritto col giornalista Francesco La Licata, che ricostruisce alcune vicende legate al ruolo del padre, l’ex sindaco di Palermo Vito Ciancimino, nella presunta trattativa tra Stato e mafia nei primi anni Novanta, l’epoca delle stragi che culminò negli attentati di Capaci e di via d’Amelio. Ciancimino ha preso spunto dalle dichiarazioni del pentito Gaspare Spatuzza, che sembrerebbero confermare la sua versione di una presenza dei servizi segreti nelle stragi a Falcone e Borsellino.

Ascolta l’intervista di Ciancimino ai microfoni di Città del Capo Radio Metropolitana e di Libera Radio ciancimino_sito

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.