M5S Bologna. Arrivano le accuse: “E’ diventato un partito”

23 ott. – Una lettera aperta pubblicata su facebook per certificare la morte del Movimento 5 stelle bolognese e la nascita di un partito verticistico. La pensa così Michele Onofri, consigliere di quartiere al Navile che ha deciso di scrivere direttamente a Marco Piazza, grillino storico, consigliere comunale e responsabile dell’assemblea dei 5 Stelle. “Prendo atto che a Bologna i cittadini che si riconoscono nel M5* non possono più esercitare un potere dal basso perché decide tutto lo staff dall’alto“, scrive Onofri. E ancora:  “Prendo atto che il meetup 14 è morto, e con esso il movimento di Bologna, che è diventato un partito, perché nei partiti decide tutto il segretario e il comitato centrale, il dissenso va combattuto, la disciplina di partito va fatta rispettare, i non allineati vanno trattati come nemici, le critiche vanno criminalizzate la diversità delle idee va ridotta a un pensiero unico”. La lettera di Onofri incassa l’appoggio di Federica Salsi, ex consigliera 5 Stelle cacciata da Beppe Grillo e ora nel gruppo misto. “Finalmente una denuncia seria su quello che sta succedendo nel M5S bolognese. Dove è finito il famoso fiato sul collo? Dove sono gli elettori del M5S? Possibile che non si accorgano di quello che sta succedendo?, scrive Salsi su facebook.

Onofri tocca anche il tema della cancellazione della “memoria storica” del Movimento a Bologna, il forum: novità su cui da due giorni infuria il dibattito: chi lo ha deciso? Per alcuni doveva scegliere l’assemblea del movimento ma non è successo. Altri minimizzano: “Negli ultimi tempi era lontano dalla mission della lista civica, se non addirittura in molti casi dannoso e quindi sarà sicuramente per questo motivo che alla fine è stato chiuso, in pratica è scaduto”. Andrea Cabassi, già presidente dell’assemblea grillina sotto le Due torri, non è così sereno: “C’è ancora tanta strada da fare. Non solo per la realizzazione della democrazia diretta, ma anche per la comprensione delle regole minime della democrazia. E’ stato commesso l’ennesimo atto arbitrario e mi fermo qui”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.