Locali notturni. Ascom preferisce il dialogo alle vie legali

12 mag. – Enrico Postacchini ci va cauto sulla decisione dei due osti bolognesi di citare in tribunale Palazzo d’Accursio. I gestori dei due locali di via del Pratello, sfiancati dalle ordinanze restrittive, sono convinti di seguire le vie legali, ma dalla loro azione si dissocia, per il momento, il presidente dell’Ascom: “Noi utilizziamo altre vie per essere ascoltati”, ha detto, e aggiunge che “siccome su questa questione non ci sono ancora posizioni ufficiali, attendiamo l’incontro con il Commissario per un confronto”. Cautela sì, ma anche comprensione per i gestori dei due locali di via del Pratello, che, ricorda sempre Postacchini, “avranno i loro motivi per pensare che quella sia la via”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.