Lettera di minacce al commissario Cancellieri

21 gen. – E’ arrivata giovedì 20 in Comune una lettera di minacce al commissario Anna Maria Cancellieri. Scritta a mano la missiva conteneva varie offese e alla fine una minaccia più esplicita che suona più o meno così: “farai la fine di Marco Biagi”. Nel testo anche un accenno alla vicenda di Devid Berghi, il neonato morto il 5 gennaio al S.Orsola forse per una bronpolmonite.

La Procura ha aperto un fascicolo per minacce aggravate mentre la polizia Scientifica sta cercando eventuali impronte sulla busta e sulla lettera. Gli inquirenti non escludono però che la lettera sia opera di un mitomane.

Il Commissario non ha perso il suo aplomb “sono cose di poco conto, io non ho preoccupazioni e sono tranquilla, anzi, tranquillissima“. Sarà rafforzata la vigilanza su Cancellieri ma non nel senso di una scorta, ma una maggiore attenzione in occasione di uscite pubbliche o eventi particolari, di cui si occuperà la Questura insieme con la Polizia Municipale.

Messaggi di solidarietà stanno arrivando dal mondo politico: piena solidarietà dal presidente della regione Vasco Errani, dal segretario Pd Raffaele Donini, dalla presidente della Provincia Beatrice Draghetti, da Maurizio Cevenini, dal senatore Walter Vitali, da Amelia Frascaroli, Virginio Merola, dal segretario della Cgil bolognese Danilo Gruppi, dall’Udc.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.