L’arte della provocazione: Giovanardi parla di “piazza piena d’odio”

2 ago. – “Come ogni anno a Bologna si è riproposto il triste spettacolo di una piazza che invece di ricordo e dolore ha espresso odio e livore per coloro che ritiene avversari politici. Bene ha fatto quest’anno il Governo a non partecipare ad un rito che per troppi non è un momento di ricordo e commemorazione delle vittime di quella tragedia”. Così il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi ha pensato di commentare il trentennale della strage alla stazione.

Giovanardi aveva provocato anche durante il trentennale di Ustica, affermando che la storia del missile era totalmente “inventata”, e ora coglie l’occasione per ripetersi.

Le affermazioni di Giovanardi hanno provocato sdegno e indignazione, non solo tra i familiari, visto che il sottosegretario chiama in causa l’intera città.
Sul piano politico al sottosegretario risponde il responsabile sicurezza Emanuele Fiano“Le affermazioni di Giovanardi sono lo specchio della miseria morale di una maggioranza e di un governo che hanno rinunciato a rappresentare il paese nel giorno in cui si commemora uno degli episodi più drammatici della sua storia recente. Ritenere fazioso chi, dopo30 anni, chiede di conoscere la verita’ e’ immorale e dividere il paese in fazioni è frutto di cattiva coscienza”. L’Italia dei valori chiede conto al Governo delle parole di Carlo Giovanardi (ha parlato di “livore e non dolore” della piazza) e dell‘assenza di un membro dell’esecutivo dalla cerimonia per il trentennale della strage di Bologna. Ad annunciare un’interrogazione al governo Berlusconi è la parlamentare e coordinatrice regionale dell’Idv, Silvana Mura. Poichè dopo il ministro La Russa e’ oggi il sottosegretario Giovanardi ad insultare e a provocare in maniera assolutamente inaccettabile i parenti delle vittime della strage di Bologna – spiega Mura in una nota- tentando di far passare il messaggio che il Governo non ha partecipato alla commemorazione del trentennale per colpa delle contestazioni gratuite che le associazioni sarebbero solite rivolgere, ho presentato un’interrogazione al governo chiedendo quali siano i motivi della sua assenza e se condivida i giudizi espressi da La Russa e Giovanardi“.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.