La Questura chiude lo Zoom

24 feb. – Si tratta di un provvedimento urgente per motivi di ordine pubblico: la Questura ha vietato per 15 giorni l’apertura del locale di via Mattei.

La causa principale è l’attività di spaccio che, secondo le indagini di polizia e carabinieri, si svolgeva all’interno dello Zoom e nelle sue vicinanze. Gli arresti per detenzione e spaccio di droga negli ultimi mesi sono stati 30.

Altra questione rilevata dalla Questura nel provvedimento di chiusura è la mancanza della licenza di agibilità per i locali di pubblico spettacolo e l’autorizzazione per le “attività danzanti”.  Il provvedimento è stato notificato alla Polizia amministrativa al presidente del circolo New Energy (affiliato Acsi), un uomo di 56 anni, originario di Potenza e residente a Bologna.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.