La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per Errani

26 lug. – Il procuratore di Bologna Roberto Alfonso e il pm Antonella Scandellari hanno chiesto il rinvio a giudizio per il governatore della regione Vasco Errani nell’ambito dell’inchiesta sui finanziamenti regionali alla cooperativa Terremerse, presieduta dal fratello del presidente, Giovanni. Lo scrive il Corriere di Bologna. Il reato ipotizzato dai pm è falso ideologico in atti pubblici: in concorso con due dirigenti di Viale Aldo Moro il governatore avrebbe occultato informazioni per favorire il fratello.

L’inchiesta era partita dopo la pubblicazione di un articolo da parte de Il Giornale, che aveva ipotizzato irregolarità nella concessione di fondi per la costruzione di una cantina a Imola, nel 2005, alla cooperativa ravennate guidata dal fratello di Errani. Finaziamenti che la Regione, scoperta l’irregolarità commessa dalla cooperativa (l’aver dichiarato che i lavori erano ultimati quando in realtà erano ancora in corso), ha chiesto indietro con tanto di interessi.

A decidere se Errani andrà o meno a processo sarà il gup Bruno Giangiacomo. L’udienza preliminare si terrà a novembre.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.