La Lega vuole “censire gli islamici”, la maggioranza abbandona l’aula

27 gen. – Quando questa mattina la leghista Lucia Borgonzoni ha preso la parola in consiglio durante il question time, la maggioranza è uscita dall’aula. Il motivo del mini-Aventino bolognese è il contenuto della domanda di attualità presentata dalla leghista. Borgonzoni, oltre a chiarimenti sulla nuova moschea, chiedeva all’assessore Matteo Lepore se non ritenesse necessario “un censimento degli islamici praticanti presenti in città”. La richiesta aveva fatto sobbalzare ieri sulla sedia l’assessore Lepore che, non appena ricevuto il testo della domanda di attualità, aveva pubblicato una nota sul proprio blog in cui invitava la consigliera a non presentarsi in aula dicendo che nel giorno della memoria non era auspicabile che venisse posta quel tipo di interrogazione.

La consigliera però questa mattina era presente in consiglio e ha posto la sua domanda. A quel punto la maggioranza tutta ha abbandonato l’aula. Sui banchi del consiglio sono rimasti solo gli esponenti dell’opposizione. L’assessore Lepore ha detto di essere “sconcertato” dalla richiesta di Borgonzoni, una domanda che “si commenta da sola”.

Ascolta Lepore Lepore_lega

Per Mirco Pieralisi, della lista Sel-Frascaroli, nel Giorno della Memoria non era giusto che venisse posta una domanda che conteneva elementi “inaccettabili”.

Ascolta Pieralisi Pieralisi

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.