Katres, pop per rinascere dalle proprie ceneri

20 feb. – Rockit la definisce «un’artista da tenere d’occhio», Pacifico la loda, definendola «una voce calda e spessa che invita all’ascolto, mentre per L’Unità «ha capacità compositive fuori dal comune e una voce espressiva e duttile». Stiamo parlando Katres, papabile next big thing del pop italico nella sua accezione più classica: il suo nuovo disco Araba Fenice esce questo venerdì per Giungla Dischi. Il volatile mitologico del titolo rappresenta “una simbolica morte e rinascita, preceduta da un periodo difficile”, ha raccontato Teresa ai microfoni di Cotton Fioc.

Per il suo nuovo lavoro Teresa Capuano – questo il vero nome dell’artista catanese di stanza a Napoli – ha scelto il celebre produttore Daniele Sinigallia (fratello del cantautore, ed anch’egli produttore, Riccardo).  Araba Fenice, arrivato dopo la lunga tournée estiva in apertura a Ermal Meta, è stato anticipato dall’uscita di due singoli: “Ormai ho deciso” e “Bla bla bla”.

Ascolta il podcast dell’intervista a Teresa andata in onda questo pomeriggio su Radio Città del Capo.

      Katres - Intervista a Teresa Capuano

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.