Italia-Italie. Le cicatrici di Mamoudou: prigioniero in Libia, naufrago nel Mediterraneo


Bologna, 29 gen. – “In Libia ci sono stato 7 mesi ma sono sempre stato rinchiuso. Le mani, sempre dietro la schiena. Mi buttavano addosso l’acqua fredda e poi calda. E invece con queste qua, lo giuro su mia madre, mi picchiavano. Ti faccio vedere”. Mamoudou indica alcune corde appoggiate a terra e subito dopo solleva la manica, lasciando scoperte le abrasioni e le cicatrici che gli segnano la pelle. “Queste non si tolgono mai”, sussurra, abbassando lo sguardo e ricordando i mesi libici in cui è stato sottoposto a numerosi maltrattamenti. Una volta libero, all’orrore della prigionia si sono aggiunte le difficoltà della traversata del mar Mediterraneo: “Venendo in qua la mia barca ha fatto un incidente perché era troppo piena. A un certo punto eravamo tutti dentro l’acqua, alcuni di noi sono morti. Ringrazio Dio per essermi salvato“.

      2019.01.29 - Italia-Italie

Realizzato in collaborazione con Redattore Sociale, Italia-Italie è il programma che vi racconta le tante culture e comunità che compongono il tessuto sociale italiano, per dare voce a chi l’Italia la fa ogni giorno.

Italia-Italie è una programma di Roberta Cristofori e Laura Pasotti. In onda tutti i martedì e i giovedì dalle 10.40 alle 11 sulle frequenze di Radio Città del Capo (a Bologna Fm 94.700 e 96.250), in streaming online e tramite l’app TuneIn. Potete scriverci a italiaitalieradio@gmail.com.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.