Italia-Italie. “Chi nasce in un posto dovrebbe portare il nome di quel posto”

Bologna, 11 dic. – Quando Cephas si è iscritto all’Università di Bologna per studiare Lettere e Filosofia ha immediatamente capito che comunicare in un’altra lingua non sarebbe stato semplice, soprattutto per lui che veniva dal Togo. Dieci anni e due lauree dopo, adesso parla un italiano perfetto ma deve fare i conti con alcune difficoltà burocratiche: “Sto lavorando come cameriere”, spiega, per non perdere la “carta di soggiorno”. Una “condizione drammatica” nella quale si trovano tutte le persone che si sono trasferite in Italia ma che interessa anche chi è nato qui, le generazioni di italiani senza cittadinanza. “Non riesco a fermarmi a pensare allo ius soli”, confessa, perché “se una persona nasce in un posto, deve portare il nome di quel posto”.

      2018.12.11 - Italia-Italie

Realizzato in collaborazione con Redattore Sociale, Italia-Italie è il programma che vi racconta le tante culture e comunità che compongono il tessuto sociale italiano, per dare voce a chi l’Italia la fa ogni giorno.

Italia-Italie è una programma di Roberta Cristofori e Laura Pasotti. In onda tutti i martedì e i giovedì dalle 10.40 alle 11 sulle frequenze di Radio Città del Capo (a Bologna Fm 94.700 e 96.250), in streaming online e tramite l’app TuneIn. Potete scriverci a italiaitalieradio@gmail.com.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.