Indie Break: Tatum Rush, il futuro dell’R&B italiano arriva da Ginevra

Bologna, 28 maggio  – Il podcast di Indie Break, la rubrica bisettimanale che alterna la rassegna delle ultime novità musicali ad approfondimenti monografici su album e artisti, in onda su ML Network ogni martedì e giovedì all’interno di Zai Time.

La scorsa settimana è uscito “Citron Noir”, in featuring con Nancy Deleuze, il nuovo brano di Tatum Rush, al secolo Giordano Rush, artista di origini italo-svizzero-americane che aveva già pubblicato in passato l’EP Mini Girls (Pschent, 2018) e l’LP Guru Child (Pulver und Asche, 2015).

Con Drinks Alchemici, pubblicato qualche mese fa per Undamento, Tatum Rush ha iniziato un percorso in italiano piuttosto convincente, rimanendo fedele a un sound che DLSO definisce “R&B afrodisiaco” e a quell’attitudine performativa – che peraltro lo accomuna ad alcuni altri esponenti del nuovo indie italiano (pensiamo per esempio a Bernardo Levi) – in grado di definire con chiarezza i confini del suo immaginario estetico e sonoro.

Nella puntata di oggi chiesto a Tatum Rush di raccontarsi ai nostri microfoni attraverso tre canzoni, per scoprire l’universo di una delle next big thing di Undamento..

Tatum Rush – “Chimera”
Tatum Rush – “Spettri” (Clemente Gatto Remix)
Tatum Rush – “Citron Noir” (feat. Nancy Deleuze)

      INDIE BREAK EP. 68 - 28_05_20.mp3 - Monografia Tatum Rush

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.