Il tiramisù anticomunista di Salvini

Bologna, 12 gen. – Nutella, mascarpone, tiramisù, la pacchia, la ruspa e le divise. Sono solo alcuni degli ingredienti della comunicazione di Matteo Salvini sui social network, in perenne ascesa. I dati delle interazioni sui social network, il numero di like, commenti e reactions su Facebook, quelli gli esperti di marketing chiamano “Social Engagement”, ci dicono che il ministro dell’interno continua ad aumentare la sua notorietà, superando anche gli alleati di Governo, il Movimento 5 Stelle, che in passato si presentavano come i veri “amici della rete”.
Negli ultimi mesi si è registrato un rallentamento, ma secondo Vincenzo Cosenza è difficile immaginare una vera frenata della comunicazione social salviniana. L’intervista all’esperto di social.

In questa puntata di Pensatech troverete anche il racconto del progetto vincitore del bando “Bologna si mette in gioco – Playable Bologna”, lanciato dal Comune di Bologna per realizzare un videogame che promuova la città. WunderBo della azienda modenese MelaZeta è un’avventura basata su puzzle e enigmi, un ‘hidden object’ che ruota intorno alla Wunderkammer del giocatore: una virtuale stanza delle meraviglie in cui raccogliere i reperti provenienti dalle collezioni del naturalista Ulisse Aldrovandi, del collezionista di meraviglie Ferdinando Cospi e del fondatore dell’Istituto delle Scienze Luigi Ferdinando Marsili. L’intervista con Lara Oliveti di Melazeta.

Infine per la rubrica EcoEtico, con Valentina Bazzarin, si parla dei trend del 2019: etica, libero arbitrio, consapevolezza, Blade Runner…

      2019-01-12-Melazeta-Vincos-trendEcoEtico

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.