Il ritorno dei Nabat

nabatshirt

25 ott. – Tre brani su un 7″: sul lato A “Hey Boot Boy” e “Braccato”, sul lato B “Lo stile dal basso”. I Nabat sono tornati perché, ci ha raccontato Steno mercoledì a Maps, “era il momento di farlo”. Questa sera la band è al Locomotiv Club per un live davvero speciale, in cui si potrà acquistare questo nuovo ep che contiene il primo materiale nuovo in diciassette anni. Nei brani si parla di “ragazzi con gli anfibi”, della violenza della Polizia e di quello stile, “dal basso” appunto, che è sempre stato il modo di fare della band.

Con Steno abbiamo avuto modo di accedere alla prospettiva privilegiata non solo di chi calca i palchi da trent’anni, ma anche di chi gestisce uno dei punti culturali-musicali più importanti della città: il Vecchio Son, che sarebbe riduttivo definire una semplice sala prove. Una chiacchierata, insomma, a 360 gradi sulla musica in città. Accettando, con qualche riserva, la definizione di “Bologna città della musica”, perché per andarci a fondo, ha detto giustamente il nostro ospite, ci vorrebbero ore.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.