“Il Movimento 5 stelle rischia l’implosione”

Bertola_5stelle

Bologna, 17 set. – “Il rischio è che il movimento possa implodere”. Secondo Vittorio Bertola, capogruppo grillino nel Comune di Torino, il Movimento 5 stelle rischia l’implosione non solo in Emilia Romagna. In tutti i territori ci sono divisioni, sia di carattere personale, che di carattere politico. “Non solo lotte di potere, ma anche divisioni politiche, visioni del mondo diverse” dice Bertola che fa l’esempio dell’immigrazione.

Secondo il consigliere torinese il problema sta nella mancanza di una “camera di compensazione” che invece esiste negli altri partiti. Insomma, una sorta di parlamentino all’interno del quale poi risolvere le dispute evitando che queste poi escano all’esterno. Lo scontro, che è anche tra visioni diverse del fare politica, sarebbe strutturale, tra “Grillo e Casaleggio e i parlamentari” da una parte e “chi, come noi, vive nei territori” dall’altra. Di questo fa parte, per Bertola, il tentativo del sindaco di Parma Federico Pizzarotti di dialogare con le altre istituzioni della provincia parmense per l’elezione del futuro consiglio provinciale. Anche se, per il consigliere comunale torinese, la scelta di Pizzarotti di candidarsi in prima persona è stata una sorta di “sfida a Beppe Grillo”.

Bertola difende anche l’operato di Andrea Defranceschi, e nel farlo cita Davide Bono: anche lui, consigliere regionale dei 5 stelle, fu indagato e poi prosciolto da ogni accusa. Lo stesso accadrà per Defranceschi. Per questo, secondo il grillino piemontese, è stato un errore escludere d’ufficio il consigliere emiliano uscente. “Sarebbe stato meglio far decidere ai cittadini iscritti al movimento se era il caso di permettere o no a Defranceschi di candidarsi” dice Bertola. No, quindi, alle scelte calate dall’alto. Anche perchè, come spiega Bertola, il criterio che prevede l’esclusione degli indagati non è stato discusso dalla base. E soprattutto è spinoso: “Facendo politica, come abbiamo imparato tutti a nostre spese- dice Bertola- è facilissimo venire denunciati anche in maniera pretestuosa”.

      Bertola

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.