Il Memoriale della stazione sarà patrimonio dell’Unesco

21 lug. – Il Memoriale della strage del 2 agosto 1980 nella sala d’aspetto della stazione di Bologna diventerà patrimonio Unesco per la cultura della pace. La proposta è nata dal centro Unesco bolognese ed è stata subito raccolta dall’Associazione dei familiari delle vittime. L’ufficializzazione della nomina, anticipata dal presidente dell’associazione Paolo Bolognesi, sarà data il 29 luglio durante la presentazione delle cerimonie per il trentennale della strage. Slitterà, invece, a settembre lo scoprimento della targa, che sarà posizionata sul primo binario accanto allo squarcio che ricorda lo scoppio della bomba.

Il Memoriale si aggiunge ad altri sei luoghi bolognesi già inseriti nel programma dell’Unesco: la basilica di San Luca, la chiesa di Casaglia a Marzabotto, l’abbazia di Santa Cecilia alla Croara, le opere dello scultore Luigi Enzo Mattei, il Museo della comunicazione “Pelagalli” e lo Zecchino d’Oro.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.