Il gran ritorno della “cold fusion”


A 23 anni dall’affossamento della scoperta di Fleischmann e Pons si torna a parlare anche in ambito scientifico di Fusione Fredda, o meglio di LENR (low energy nuclear reactions). L’hanno fatto al CERN di Ginevra i fisici Francesco Celani  e Yogendra Srivastava:“La Barriera di Coulomb, che impedisce ai protoni con carica positiva di avvicinarsi a un nucleo di un atomo anch’esso con carica positiva in modo da far avvenire la fusione del protone nel nucleo può essere aggirata” . A scatenare nuovamente la corsa e a riaccendere gli entusiasmi è stata nel 2011 la presentazione dellE.cat, l’apparecchio di Andrea Rossi e Sergio Focardi che secondo gli inventori sviluppa energia proprio sfruttando questi principi. Il 22 marzo scorso al Cern i due studiosi hanno fatto una lunga dissertazione ricostruendo tutte le tappe di una ricerca a lungo svolta in condizioni di semi-clandestinità poichè avversata da gran parte della fisica. Ma gli studi in tutti questi anni non si sono mai interrotti, soprattutto in Giappone e in Italia.

Una storia che non può prescindere dagli studi condotti negli anni ’90 da un altro fisico italiano: Giuliano Preparata.
Per rendere l’idea anche ai profani di cosa potrebbe avvenire in una reazione di fusione nucleare a basse temperature Celani ha usato un paragone calcistico: é come un tiro di Cristiano Ronaldo che invece di infrangersi sulla barriera la aggira e rientra.

Adesso il punto è come proseguire: da una parte c’è una spinta a sfruttare tecnologicamente effetti ancora non supportati da una teoria compiuta, dall’altra permangono moltissime resistenze da parte di molti ambienti scientifici ad accettare anche solo il beneficio del dubbio.
Chi non sta con le mani in mano pare essere l’industria e il Governo giapponese: secondo Celani Mitsubishi e Toyota starebbero finanziando ricerche sulle LENR. In Italia invece tutto è fermo, anche se recentemente sono state fatte alcune interrogazioni parlamentari per chiedere al Governo di riferire sulle recenti scoperte.

Qui gli atti e i video della conferenza al CERN.

qui i nostri post sull’argomento:

http://www.radiocittadelcapo.it/archives/lalba-di-una-nuova-era-69242/

http://www.radiocittadelcapo.it/archives/fusione-fredda-mito-o-realta-69509/

http://www.radiocittadelcapo.it/archives/sergio-focardi-parla-il-padre-della-fusione-fredda-ni-h-75679/

http://www.radiocittadelcapo.it/archives/stremmenos-la-fusione-fredda-puo-risolvere-molti-problemi-dellumanita-77206/

http://www.radiocittadelcapo.it/archives/la-fusione-fredda-bolognese-verra-prodotta-in-serie-presentato-in-grecia-lhyperion-81930/

http://www.radiocittadelcapo.it/archives/eppur-saccende-i-fisici-delluniversita-di-bologna-studiano-le-cat-rossi-focardi-82179/

http://www.radiocittadelcapo.it/archives/fusione-fredda-rossifocardi-assemblata-a-bologna-la-centrale-da-1mw-86847/

http://www.radiocittadelcapo.it/archives/la-24-ore-delle-cat-giovedi-6-a-bologna-il-test-della-centrale-a-fusione-fredda-87920/

http://www.radiocittadelcapo.it/archives/fusione-fredda-le-cat-funziona-anteprima-del-test-del-6-ottobre-88082/

http://www.radiocittadelcapo.it/archives/fusione-fredda-la-nasa-ammette-funziona-93504/

http://www.radiocittadelcapo.it/archives/e-cat-unibo-chiude-il-contratto-ma-apre-alla-ricerca-sulla-fusione-fredda-94100/

http://www.radiocittadelcapo.it/archives/elezioni-usa-si-muove-la-lobby-della-fusione-fredda-94843/

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.