Il fronte ritrovato – La guerra nella vita

Muovendo da sud, prima di giungere a Bologna ci si trova di fronte ad una formidabile parete rocciosa, il contrafforte pliocenico. Sopra una di queste rupi, che si trovano a strapiombo verso chi arriva, sorge il piccolo paese di Livergnano. Costruito in parte nella roccia, distrutto, come tanti altri, durante il conflitto mondiale, ospita un piccolo museo in cui un caparbio livergnanese cerca di strappare all’oblio della contemporaneità il ricordo della guerra.

I civili vissero quei particolari mesi dell’inverno tra il 1944 e  il 1945 incerti sul loro destino e ansiosi che la tragedia che stavano vivendo giungesse al termine in breve tempo. Se gli uomini erano partigiani o prigionieri, più precario, più pericoloso e più centrale fu la donna all’interno del conflitto.

      Seconda puntata_La guerra nella vita

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.