I lavoratori Unipol “scuoteranno” i muri di Via Stalingrado

Giovedì 21 febbraio 3 ore di sciopero per i lavoratori Unipol, alle prese con le conseguenze dell’acquisizione di Fondiaria Sai e la fusione, che sarà operativa a luglio, fra Unipol Assicurazioni, Premafin, Fondiaria SAI e forse Milano Assicurazioni.  L’azienda parla di 2.200 esuberi, ancora non si sa chi saranno i lavoratori coinvolti e dove saranno.

Lo sciopero arriva dopo una serie di incontri con l’azienda per gestire la riorganizzazione del gruppo. I sindacati chiedono un accordo con regole chiare tra cui no a licenziamenti e rispetto del principio della volontarietà dei trasferimenti. Il concentramento per i lavoratori di tutte le sedi è alle 8.30 in Via Stalingrado.

Ascolta l’intervista con Orietta Ruccolo, della fiba Cisl

unipolpost

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.