I dischi della settimana di Maps, Humus e Class

dischisettimanacentro

DiscoMaps
Arcade Fire – Reflektor – Merge Records
Il ritorno dei canadesi è un doppio album monstrum di quasi un’ora e mezzo. Tantissime citazioni, canzoni da dancefloor, la mano (spesso più che evidente) di James Murphy alla produzione. La conferma certa che Win Butler e compagnia non vadano al ribasso. Anzi.

DiscoHumus
John Zorn – Filmworks XXV – Tzadik
Lavoro interamente dedicato al pianoforte solo, commissionato per una video installazione al Russian Museum of Jewish History and Tolerance di Mosca. Si alternano al pianoforte Omri Mor, Rob Burger e lo stesso Zorn in quattro brani. Echi di Masada, suggestioni di intimismo neo-romantico, reminiscenze di Thelonious Monk: musica da camera contemporanea.

DiscoClass
DJ Rashad – Double Cup – Hyperdub
Un album che ci fa ritrovare il produttore di Chicago veleggiare tra i generi, morbido e roccioso vira tra acid e r’n’b trovando sempre la formula giusta. Groovy.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.