I comitati a Merola. “Faccia applicare il referendum sull’acqua”

18 ott. – “Il sindaco Virginio Merola, come presidente di Atersir, dia subito un indirizzo preciso perché la restituzione in bolletta della remunerazione del capitale per il 2011 sia integrale, come stabilito dal referendum di due anni fa”. Lo dicono i comitati “Acqua bene comune” dell’Emilia.Romagna, mentre si attende la delibera dell’Agenzia territoriale per i servizi idrici e rifiuti.

Stando alle “prime informazioni date da Atersir stessa”, la cifra complessiva da restituire risulterebbe di 9 milioni di euro, ma, secondo i comitati il calcolo è sbagliato, perché fatto scontando oneri finanziari che il gestore non può dimostrare di aver sostenuto per la gestione del servizio idrico. La cifra corretta sarebbe 40 milioni più gli interessi, che si tradurrebbe in 55 euro da resistuire a ogni utente per il periodo considerato (dal 21 luglio al 31 dicembre 2011), anziché 10 euro.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.