Futuro e Libertà vuole meno burocrazia per possedere un’arma

14 feb.- Ci vuole meno burocrazia per chi vuole possedere un’arma. La proposta shock arriva da Futuro e Libertà per l’Italia che oggi ne ha parlato in un incontro elettorale a Bologna. La legislazione va semplificata ha detto il parlamentare Enzo Raisi che ha aggiunto come servano maggiori controlli per evitare che le armi finiscano in mano a persone psicologicamente instabili. “Ci vorrebbero controlli psico- fisici a spot” ha detto Raisi che aveva al suo fianco Gianfranco Paglia, maggiore dei parà e deputato di Fli. Il partito fa parte della coalizione che sostiene Mario Monti.

Il candidato di Sel Francesco Ferrara ha chiesto che Monti si dissoci immediatamente da queste parole. “Bisogna fare di tutto per rendere ancora più difficile il possesso delle armi da fuoco, qualunque cosa si proponga di fare in senso inverso, ovvero per facilitare l’accesso alle armi, è pura follia” ha detto Ferrara. Per la capolista in Emilia Romagna di Scelta Civica Irene Tinagli la legislazione attuale sul porto d’armi “va bene”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.