Con il Future Film Festival il digitale arriva in Fiera

Guarda le immagini della mostra Universal classic monster sotto la pioggia in piazza Maggiore.

5 apr. – Quest’anno il Future Film Festival sarà popolato da mostri: “Dopo la fine del mondo avvenuta nel 2012 viviamo in un mondo popolato da mostri” è l’evocazione di Oscar Cosulich, direttore artistico del festival arrivato alla sua quindicesima edizione, dal 12 al 17 aprile. Da Hansel e Gretel in versione “cacciatori di streghe”  a “Le streghe di Salem” di Rob Zombie fino a “La casa”, attesissimo remake di  Fede Alvarez.

Meno mostruosi i personaggi a cui è dedicato l’omaggio del festival 2013: Calimero, che compie 50 anni dal Carosello alla versione 3D e Bruno Bozzetto, il più grande animatore italiano che sarà presente alla Cineteca il 17 aprile.

Ma la vera novità di quest’anno è l’approdo in Fiera con la prima edizione di ExpoPixel dal 15 al 17 aprile. “La nostra startup” l’ha chiamata il presidente di BolognaFiere Duccio Campagnoli. Il festival che si occupa, oltre che di cinema, anche di animazione, videogames e media propone un appuntamento di riferimento per i professionisti del digitale per costruire nuovi modelli di business. Il lungometraggio diventa sempre più il punto di arrivo per le case produttrici che fanno crescere un’idea a partire da una semplice app. L’esempio più significativo è quello di Angry Birds che da gioco per smartphone tra i più scaricati diventerà una serie  cartoon e un film. Rovio, l’azienda finlandese creatrice della app della lotta tra uccelli arrabbiati e ladri maialini, sarà presente all’ExpoPixel lunedì 15 aprile. Saranno una trentina gli espositori presenti.

Mercoledì 10 aprile dalle 10 alle 11 sulle nostre frequenze puntata speciale di Pensatech dedicata ad ExpoPixel.

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.