Arrestato il finto Carabiniere specializzato in truffe agli anziani

Bologna, 6 giu. – Si era finto Carabiniere e, con la scusa di dover controllare l’autenticità delle banconote, aveva convinto una 85enne bolognese a consegnargli oltre mille euro in contanti. Non pago, le aveva portato via anche una cassetta contenente alcuni gioielli. L’episodio risale all’ottobre 2013 e la Squadra Mobile della Questura di Bologna ha individuato il presunto autore del raggiro: si tratta di Vincenzo Borrello, 49 anni, napoletano, arrestato nel Pesarese con l’accusa di furto pluriaggravato, in concorso con un complice ancora da identificare. L’uomo ha precedenti per reati simili, commessi in varie regioni del Centro-Nord Italia, e gli investigatori sospettano si tratti di un malvivente seriale, specializzato in furti e truffe agli anziani.

Secondo l’accusa, ad incastrare il finto Carabiniere, che aveva mostrato all’anziana un tesserino contraffatto, è stata un’impronta digitale che la Polizia scientifica ha trovato durante il sopralluogo a casa della pensionata, subito dopo il furto. Per identificarlo gli investigatori hanno anche esaminato i filmati di alcune telecamere di sicurezza della zona.

Prima di essere derubata, l’anziana era stata in banca dove aveva prelevato del denaro: una delle ipotesi degli investigatori è che Borrello e complice l’avessero seguita, per poi presentarsi alla sua porta dicendo di essere Carabinieri. La Polizia sarebbe sulle tracce del complice e conta di riuscire presto ad identificarlo con precisione.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.