Ferrara, la Lega fallisce la vittoria al primo turno di un punto e mezzo

Al centro il segretario della Lega Nicola Lodi. Aveva annunciato vittoria al primo turno. Obiettivo mancato, seppur di poco

Ferrara, 27 mag. – Sfuma per un soffio l’assalto leghista a Ferrara, anello debole delle città emiliane controllate dal Pd. Per un punto e mezzo percentuale il candidato della destra, il consigliere regionale della Lega Alan Fabbri, non riesce a diventare sindaco al primo turno. Ci riproverà fra 15 giorni, forte di un vantaggio dal candidato Pd che politicamente sembra siderale. Aldo Modonesi, amministratore di lunghissimo corso proveniente dalla Margherita, si inchioda al 31%. Per sperare di vincere e ribaltare tutto al secondo turno al secondo turno dovrà incassare il voto delle liste civiche (ad esempio l’8% dell’assessora Roberta Fusari), della sinistra e di parte del Movimento 5 Stelle, crollato sotto al 7% dei voti. Si parla di oltre 12 mila voti da recuperare.

Per la Lega resta comunque una mezza delusione, perché i dirigenti locale del Carroccio speravano nel colpaccio al primo turno. Non è andata così, e così mentre nella sede della Lega i militanti ordinavano una pizza per consolarsi, nel comitato elettorale di Modonesi c’era chi si abbracciava e brindava quando, a pochi seggi rimasti da scrutinare, ormai iniziava ad essere chiaro che Fabbri non avrebbe superato l’asticella del 50% più uno dei voti. Lo stesso Fabbri non si è presentato nella sede della Lega, ma solo successivamente in Comune per le dichiarazioni alla stampa. A guidare la lunga maratona dello scrutinio in casa Carroccio Nicola Lodi, segretario della Lega ferrarese. Per lui boom di preferenze personali con oltre 1100 voti.

“Un risultato eclatante, ora dobbiamo conquistare un punto e mezzo di elettori – dichiara in serata il candidato leghista Alan Fabbri – A Ferrara si conferma il dato delle europee. Accordo con i 5 Stelle per il secondo turno? No, noi convinceremo gli elettori. Abbiamo proposto un’alternativa credibile, continueremo così nelle prossime due settimane. Nella concretezza dei nostri programmi, senza attaccare le persone e seminare odio”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.