Femicidio: Bruna uccisa da suo marito

Bologna, 26 nov. – Un altro femicidio a Bologna. Bruna Belletti aveva 79 anni. Suo marito l’ha uccisa con un colpo di pistola sparato a distanza ravvicinata, in cucina, dove la donna si trovava. Luciano Zironi, anche lui 79 anni, è stato arrestato con l’accusa di omicidio volontario aggravato dal fatto che a uccidere sia stato il coniuge.

Alle 18.30 di ieri pomeriggio, nell’appartamento di Via San Donato 42, dove viveva la coppia sposata da 60 anni, Luciano Zironi, bancario in pensione, ha telefonato ai soccorsi: “Ho sparato a mia moglie” ha detto. Ambulanza, carabinieri e polizia sono arrivati insieme subito dopo.

Il Pm Marco mescolini, che ha interrogato l’uomo fino a tarda notte, non ha contestato la premeditazione. Zironi aveva in casa sei pistole, regolarmente denunciate, perchè è un appassionato di armi. Si allenava al tirassegno di Via Agucchi, di cui era stato anche revisore dei conti.

Zironi era stato colpito da un ictus, ma si era ripreso. Alcuni vicini parlano di uno stato di depressione.

In Italia nel 2013 179 donne sono state uccise da uomini, in pratica una vittima ogni due giorni. Un dato in aumento rispetto alle 157 del 2012.

In onda contro la violenza sulle donne

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.