L’etica di Google e le hacker transfemministe

Bologna, 12 ott. – La nuova puntata di Pensatech parte da una domanda: “Come cambiano i diritti con l’avvento dell’intelligenza artificiale?” Se ne parla anche all’Internet Festival in corso a Pisa e dedicato alle “Forme di futuro” e che quest’anno ha come parola chiave #intelligenza, intesa non solo come intelligenza artificiale ma come ricerca di soluzioni smart, efficienti e sostenibili, dal sociale alla sanità, dall’economia al lavoro. Tra gli ospiti dell’evento ci sono due avvocati che ci spiegano come si dovrebbe approcciare a questo tema anche chi si occupa di legislazione e come le grandi multinazionali stanno interpretando, in assenza di interventi normativi, l’etica e il diritto.

In questa puntata troverete anche l’intervista a Gianluca Ortolani Ceo di Net Service  che ci parla dell’apertura a Bologna del nuovo Net Service Digital Hub, un polo dedicato alla promozione della cultura digitale. L’inaugurazione lunedì 15 ottobre, alle ore 11, in via Ugo Bassi 7: oltre 800 mq di ambienti polifunzionali, interattivi e tecnologici.

Nello spazio dedicato al trattamento etico dei dati, EcoEtico, con Valentina Bazzarin, parliamo di Economia del dono, con un’intervista a Luciano Floridi.

Infine vi parliamo di tecnologia e transfemminismo con un appuntamento. Eclectic Tech Carnival, evento internazionale che si tiene in questi giorni a Bologna alll’xm24, in via Fioravanti. Immaginate se gli hackmeeting espandessero i confini dei temi di cui trattano, e che riguardano la cultura del freesoftware e dell’open hardware, a quelli di genere in prospettiva intersezionale. Ce ne parla una delle attiviste.

      2018-10-13-netservice-ai-xm24-floridi

Download

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.