Esplode una pizzeria. Cosa succede a Monte San Pietro?

pizzeria

Bologna, 8 ago. – La notte scorsa Monte San Pietro si è svegliata per un forte boato, proveniente dalla pizzeria La Colombara. Lo raccontano alcuni abitanti della zona: l’impressione è stata che si trattasse di una “bomba” e in molti ora si domandano se si sia trattato di un attentato e per quale motivo. Fortunatamente il locale aveva già chiuso e non c’era nessuno all’interno.

Riccardo è un ragazzo del posto che è accorso immediatamente lì. Ha visto la serranda sfondata verso l’estero e la porta verso l’interno. I Carabinieri, intervenuti parlano di un “ordigno rudimentale che era stato posizionato nell’intercapedine, tra la saracinesca e la porta d’ingresso del locale”. I Carabinieri hanno trovato frammenti dell’ordigno, verosimilmente una bomba carta di polvere pirica. Le vittime “non hanno fornito elementi su cui indirizzare le indagini”, dicono a microfoni spenti gli investigatori.

Quando la padrona e i vigili sono entrati all’interno, ci raccontano, il telefono si è messo a suonare ma non hanno voluto rispondere. Pare non sia la prima volta che il locale ha subito dei danni. Alcuni abitanti raccontano anche di tentativi di furto all’interno della tabaccheria, di proprietà della stessa famiglia. Qualcuno l’anno scorso ha dato fuoco all’auto delle figlie, ci dicono ancora da Monte San Pietro.

Ora gli investigatori dovranno capire se dietro questo gesto ci sia un tentativo di estorsione e l’azione della criminalità organizzata. “Proseguono le indagini finalizzate a far luce sull’accaduto e a individuare i responsabili” scrivono sinteticamente i Carabinieri. Gli investigatori dell’Arma danno molta rilevanza al fatto che lo scorso anno, proprio di questi tempi, il locale abbia subito un attentato simile a quello della scorsa notte.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.