“Era tanto tempo che aspettavo di uscire dal guscio” – Hån dal vivo a Cotton Fioc


17 ott. – 
“Io finché non saliamo sul palco non dico niente, perché sarebbe la terza volta che salta!”. Dopo due primi tentativi non andati a buon fine, Hån è tornata in città la scorsa settimana per quello che – a tutti gli effetti – è stato il suo primo live bolognese, all’Off. “La prima volta dovevamo aprire Amber Arcades al Covo, ma ha cancellato il tour. Poi il live con Birthh al Botanique, annullato causa maltempo quest’estate”.

“Questo è il mio progetto musicale, non ho lavorato in altri gruppi prima”, racconta Giulia, 21 anni, cresciuta in una piccola città del lago di Garda. “Era tanto tempo che aspettavo di uscire dal guscio e fare musica mia. Ho mandato le demo a due etichette, e da lì è nato tutto. A maggio è uscito il primo pezzo, un mese fa il secondo singolo“. Questi due brani, sospesi tra dream pop sognante à la Daughter ed elettronica malinconica, hanno creato nel giro di pochi mesi un buzz decisamente importante su Hype Machine ed altri aggregatori online: il primo singolo “The Children” sfiora già le 400mila visite su Spotify.

“Abbiamo fatto un po’ di date, per me molto belle, considerando che erano le prime in assoluto: abbiamo aperto due volte ai Cigarettes After Sex e suonato all’Ypsigrock“. Dal vivo Giulia non è sola: “Michele mi ha aiutato molto, visto che dal lato teorico è molto più in gamba di me”.

Dopo un’estate di concerti Hån si prenderà una pausa, in attesa dell’EP in uscita il primo dicembre: l’esordio, prodotto da Andrea Suriani, verrà pubblicato da Freecom e dall’ottima Factory Flaws, la quale –  dopo L I M e Giungla – aggiunge un altro tassello al proprio catalogo di giovane pop italiano freschissimo dal sapore internazionale.

Ascolta il concerto acustico di Hån in diretta dagli studi di Radio Città del Capo ai microfoni di Cotton Fioc.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.