“Meraviglia e oscurità” al Duse. Torna a Bologna TEDx

10264416264_a1e89f4565_b

Bologna, 16 ott. – Dalla scienza alla musica. Parole chiave “innovazione” e “meraviglia“. Torna in città per la quarta edizione, il 25 ottobre al teatro Duse, TEDx Bologna. Il format TED (acronimo di Technology Entertainment Design) nasce con una serie di conferenze in California nel 1984 per poi diffondersi in tutto il mondo. In America costa 8.000 dollari il biglietto d’ingresso e TED registra tutti gli anni il tutto esaurito. Non stupisce quindi che gli organizzatori della sua declinazione bolognese definiscano TEDx l’evento dell’anno. Anche a Bologna si pagherà un biglietto d’ingresso che varia tra i 20 e i 30 euro a seconda del posto scelto.

Nella meraviglia e nell’oscurità” sarà il tema della conferenza di quest’anno a teatro, dove interverranno 18 relatori divisi in tre diverse sessioni di incontri: “Le mappe dell’inesplorato“, “Pensiero divergente” e “Più di tutto“.

Tra gli ospiti che calcheranno il palco del Duse ci sarà Marino Golinelli, definito dal curatore dell’evento Andrea Pauri il “Bill Gates bolognese” per le iniziative filantropiche della fondazione che porta il suo nome. E, tra gli altri, interverranno Matteo Achilli, startupper ventiduenne inserito dalla Bbc tra i prossimi miliardari, il docente dell’Università di Bologna Roberto Grandi, ideatore del Bologna city branding, l’inventore della prima bici senza raggi Gianluca Sada e Pierluigi Paracchi, venture capitalist di successo che ha venduto la sua azienda per quasi mezzo miliardo di dollari.

Inoltre, tra le novità di quest’anno, ci sarà “Music&Art project“, curato da Claudia Kapelmeister e realizzato in collaborazione con la startup digitale Sounday. Il progetto, dedicato all’arte, è partito a metà luglio con un contest tra musicisti, ballerini e attori per decretare chi si sarebbe poi esibito al Duse all’interno degli eventi TED e Angelica Lubian, cantautrice di Udine, si è aggiudicata il palco.

Giovanni Panebianco

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.