Dopo l’estate a Finale Emilia saranno oltre duemila gli sfollati

22 giu. – E’ stata riapertà quasi metà della zona rossa iniziale a Finale Emilia e lentamente si cerca di ricominciare a vivere e lavorare. Alcuni negozi stanno cercando di riaprire anche se in centro storico rimane il problema dell’inagibilità indotta: strutture perfettamente agibili che si trovano nelle immediate vicinanze di strutture pericolanti e che rimarranno inutilizzabili fino a quando quelle lesionate non saranno abbattute o messe in sicurezza.

Secondo il sindaco Fernando Ferioli, alla fine dell’estate, su di una popolazione di circa 16300 abitanti, saranno circa 2000 le persone fuori casa. Ancora gran parte della popolazione non se la sente, per paura, di rientrare nella case: “Io non li posso obbligare” dice il sindaco.

Mercoledì prossimo, il consiglio comunale approverà il bilancio per il 2012. “Un bilancio che non ha più nessun senso di realtà” secondo Ferioli, perché scritto e discusso prima degli eventi della fine di maggio. Un bilancio che comunque il Comune, per evitare il commissariamento, dovrà approvare entro la fine di giugno. “Sarà derogato” assicura il sindaco.

Ascolta Ferioli Ferioli_sito

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.