Dalla Sardegna a Londra e ritorno: Lilies on Mars live /AUDIO-VIDEO

lilies on mars live

11 marzo – Sono in due, si chiamano Lisa e Marina e hanno affascinato persone come Franco Battiato, Christian Fennesz e i Fanfarlo: proprio questi ultimi, diciamo, ci hanno permesso di avere in studio la scorsa settimana le Lilies on Mars. La band, scelta da Simon Balthazar e soci per aprire i concerti del loro tour europeo, ha pubblicato alla fine dell’anno scorso un bell’album, intitolato Dot To Dot, che ha visto una pubblicazione internazionale un mese fa.

“E’ un album nato tra Londra e la Sardegna“: sono questi, infatti, i luoghi a cui le ragazze sono legate, per (rispettivamente) residenza e nascita. “Ma siamo tornate di recente sull’isola“, hanno detto ai microfoni di Maps lunedì 3 marzo, parlando di una sorta di riscoperta di quel posto meraviglioso. C’è il cielo sardo stellato, ma anche la metropoli britannica nel terzo disco delle Lilies, in cui ogni canzone forma un’immagine, forse molto simile a quelle che si trovano, per parafrasare il titolo, unendo i puntini.

Il set che la band ha portato nei nostri studi è davvero particolare, ed è stato creato ed arrangiato apposta per la nostra session (grazie!). Due canzoni di cui abbiamo parlato a lungo (in maniera seria, ma anche scherzosa) per capire di più del magico mondo delle Lilies on Mars. Già, perché c’è anche un’aura misteriosa che si dipana tra le canzoni del disco, che potrete di certo avvertire anche voi ascoltando “Impossible Child” e “Sugar Is Gone” in questa versione semiacustica.

Non perdetevi neanche l’ultima parte dell’intervista, in cui abbiamo posto alle nostre ospiti la solita domanda, poco originale ma divertente, dei dischi dell’isola deserta. Siamo certi che le risposte che Lisa&Marina ci hanno dato faranno piacere a molti.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.