Dalla Regione 3 milioni per i progetti delle scuole

30 ott. – Tre milioni di euro per valorizzare l’autonomia delle scuole e sostenere progetti innovativi nell’ambito di una serie di priorità individuate dalla Regione. L’iniziativa è stata annunciata da Vasco Errani e dall’assessore alla scuola Giovanni Sedioli dopo un vertice con i rappresentanti istituzionali, delle forze sociali e imprenditoriali (gli stessi che hanno partecipato al tavolo sulla crisi), che hanno accolto con favore il progetto. I nuovi fondi – già stanziati e che si aggiungono ai 4 milioni di euro che continueranno a essere impegnati per il sistema scolastico – verranno destinati direttamente ai progetti stilati dalle scuole, a partire dall’anno scolastico in corso.
“Abbiamo deciso di investire sulla scuola – ha spiegato Errani – a fronte dei tagli del Governo, consapevoli che la scuola è il nostro futuro e non possiamo assistere all’impoverimento della sua qualità”.
Sono tre gli ambiti prioritari a cui dovrà indirizzarsi la progettualità degli istituti: la gestione delle differenze (per esempio, il sostegno ai ragazzi di 15 anni che non hanno mai conseguito il diploma di terza media); la diffusione della cultura tecnico-scientifica; l’accesso alle risorse dei territori (musei, biblioteche, servizi di trasporto, l’accesso alle imprese).
La Regione, ha sottolineato Sedioli, non intende però intervenire sulle carenze create dalle politiche nazionali: “la gestione del personale non è nostra competenza, ma del Ministero”. Tuttavia, ha ammesso, le attività e i progetti presentati dalle scuole potrebbero anche “comprendere interventi sulle docenze. Ma tutto questo spetta alle decisioni dei singoli istituti”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.