Cuerpos para la Reconciliciòn – intervista a Diana Gutiérrez

Diana Gutierréz ci parla di “Embodying Reconciliation”, un progetto che attiva processi di riconciliazione e re-integrazione di gruppi e singoli che hanno esperito situazioni di violenza, migrazione e conflitto. L’obiettivo consiste nel disegnare, implementare e promuovere strategie educative, culturali e terapeutiche che possano creare e sostenere processi di guarigione personale, di resilienza collettiva e costruzione della memoria. Durante l’incontro bolognese verrà presentato il progetto e saranno proposte tecniche corporee focalizzate sulla (Ri)creazione delle proprie storie/identità attraverso una narrazione fisica e metaforica.

Diana Gutiérrez è una danzatrice e antropologa della danza, specializzatasi nella disciplina attraverso il Master Biennale Choreomundus (Master internazionale in Dance Knowledge, Practice and Heritage). Tornata in Colombia dopo gli studi ha dato vita – insieme ad altre danzatrici, umaniste e counselor) al progetto ‘Embodying Reconciliation – Cuerpos para la Reconciliaciòn’, che utilizza la danza per lavorare con singoli e gruppi che sono stati oggetto di violenza. Tra il 15 Dicembre 2018 e il 15 Gennaio 2019 Diana sarà in Europa per presentare e diffondere le motodologie che ha sviluppato nell’ambito del progetto attraverso workshop pratico-teorici e presentazioni.

Ascolta l’intervista:

      uqdy

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.