Consorte, Stefanini e Fazio rinviati a giudizio per la scalata a Bnl

18 set. – L’ex numero uno di Unipol Giovanni Consorte il suo vice Ivano Sacchetti, l’attuale presidente Pierluigi Stefanini e l’ex governatore di Bankitalia Antonio Fazio sono stati rinviati a giudizio insieme ad altri imputati a Milano nell’ambito della vicenda del tentativo di scalata a Bnl da parte di Unipol. L’udienza si terrà il primo febbraio prossimo davanti alla prima sezione penale del Tribunale di Milano.
Il giudice ha mandato a processo anche l’allora direttore generale di Unipol, Carlo Cimbri, i banchieri Giovanni Zonin e Giovanni Alberto Berneschi, ai tempi rispettivamente presidente di Banca Popolare di Vicenza e Carige, e anche tutti i cosiddetti contropattisti tra cui gli immobiliaristi Stefano Ricucci e Danilo Coppola e Vito Bonsignore. Tra i rinvii a giudizio c’é anche Deutsche Bank e inoltre la stessa compagnia assicuratrice Unipol. L’ex Ad di Bpi Gianpiero Fiorani ha patteggiato la pena con una multa di 17mila euro.
“Accolgo con sorpresa e stupore la decisione del Gup del Tribunale di Milano” ha detto Giovanni Consorte che ha annunciato di voler chiedere lo svolgimento del processo alla presenza dei principali organi d’informazione.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.