Si aggrava il taglio al bilancio comunale 2011, mancherebbero 30 milioni

12 nov. – Buchi e voragini. Non solo nei cantieri cittadini e autostradali della Tav, ma anche nel bilancio di Palazzo D’Accursio. Non solo viene confermato il taglio da 20 milioni di euro sul 2011, che il Commissario Cancellieri contava di vedere invece ridimensionato, ma la stretta sul Patto di
stabilità prevista dalla manovra del Governo potrebbe costare altri 10 milioni al Comune di Bologna. L’allarme della Cancellieri, lanciato ai parlamentari bolognesi con cui ha condiviso gli emendamenti alla manovra, è stato sottolineato dal senatore del Pd Walter Vitali: “Vengono penalizzati maggiormante quei comuni – ha spiegato – che, come Bologna, hanno poco debito e molta spesa corrente”. E ha concluso: “Non ho mai visto una situazione così grave, così difficile”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.