Compiti in piazza: la protesta degli insegnanti continua

9 nov. – Sono due gli appuntamenti che gli insegnanti di Bologna e provincia hanno lanciato nell’assemblea al liceo Copernico di giovedì 8 novembre.

Sabato 10 novembre è stato organizzato un presidio in piazza Maggiore alle 15: a fare da protagonista sarà il “microfono umano“, il flash mob proposto dal Coordinamento precari, ma maestri e professori porteranno in piazza anche le varie attività che compongono il loro lavoro, dalla correzione dei compiti alla preparazione di lezioni e verifiche.

La mobilitazione contro i tagli alla scuola e al personale continua quindi, nonostante alcune rassicurazioni siano arrivate in questi giorni dal Governo.

Mercoledì 14 novembre, giornata di sciopero generale indetta dalla Cgil, gli insegnanti parteciperanno alla mobilitazione con un loro corteo. Il concentramento è previsto per le 9 in via de’ Castagnoli davanti alla sede dell’Ufficio scolastico. Ogni scuola parteciperà con un suo striscione, fanno sapere gli insegnanti, per poi dirigersi in corteo verso la prefettura e piazza Santo Stefano e piazza della Mercanzia dove flash mob e interventi continueranno per tutta la giornata.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.