Chi sceglie il direttore generale del Comune?


Sul blog di Beppe Grillo appare un messaggio: “A Parma abbiamo bisogno di aiuto. Cerchiamo una persona con esperienza della gestione della macchina comunale per la carica di direttore generale al più presto. Incensurata, non legata ai partiti, di provata competenza“. Il resto è dedicato alla querelle sull’espulso, da Grillo, dal Movimento 5Stelle Valentino Tavolazzi che è stato chiamato proprio dal M5S di Parma per fare il DG. La mossa di Grillo quindi è in contrasto con i 5Stelle di Parma.Cosa pensate di questa modalità di selezione della classe dirigente nella pubblica amministrazione? (foto di Federico Carpani) Commenta

Tag

Un commento

  1. In un comune il direttore generale non è una carica politica. Può essere scelto dal sindaco attraverso un incarico di fiducia per le sue comprovate competenze tecnico-amministrative e manageriali. Se si vuole essere più trasparenti si può fare un bando pubblico per la selezione dei candidati. Ma è il comune come istituzione che deve fare il bando , non il partito o il movimento politico che guida il comune stesso. Mi sembra che a Parma non siano partiti tanto bene…

    Commento by maurizio on 24/05/2012 at 21:56

Allowed HTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Get the Flash Plugin to listen to music.