Che tempo farà per l’Art.18?

25 mar.- Si apre una settimana di mobilitazione in difesa dell’art.18 dello statuto dei lavoratori che il Governo vuole modificare. Ad esempio per i licenziamenti economici il giudice che darà ragione al lavoratore non potrà stabilire il reintegro ma solo un indennizzo economico, questo uno dei punti che ha fatto insorgere la Cgil ma che sta portando a proteste trasversali nelle fabbriche che accomunano i lavoratori di tutti i sindacati. Ad esempio alla Magneti Marelli di Bologna, dove pesa l’accordo separato del contratto Fiat, Fiom, Fim e Uilm si sono trovate unite.

Lunedì 26 si riunirà il direttivo regionale della Cgil, potrebbe arrivare l’indicazione per quando e come fare la giornata di otto ore di sciopero e la manifestazione locale. Già nel partecipatissimo direttivo bolognese della camera del lavoro sono arrivate altre proposte come blocchi stradali e una manifestazione di mezza giornata vicino alla stazione.

A Bologna qual è il dibattito sull’art.18? Sotto le due torri sindacati e Unindustria stanno portando avanti un dialogo che sembra promettere risultati, a differenza di quello che accade a livello nazionale.

Della mobilitazione che sarà e dei rapporti tra sindacati parleremo durante la puntata di lunedì 26 marzo di AngoloB che vedrà ospiti in studio i segretari cittadini di Cgil e Cisl Danilo Gruppi e Alessandro Alberani. Discuteremo di art.18 anche con il numero uno di Legacoop Giampiero Calzolari che si è detto favorevole a ritoccare la norma.

In diretta dalle 8.45, buon ascolto!

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.