Cgil e Cisl: «Lo Stato deve 20 milioni alle scuole bolognesi»

11 feb. – Lo Stato deve alle scuole della provincia di Bologna circa 20 milioni di euro. E’ la stima che i sindacati Cgil e Cisl hanno presentato oggi all’incontro in Prefettura. Finora si era calcolato che ammontasse a 14 milioni il credito degli istituti bolognesi per mancati trasferimento dallo Stato. La cifra aggiornata è ottenuta sulla base del monitoraggio fatto su 90 dei 119 istituti sul territorio. A fine dicembre 2009, 90 scuole erano esposte per «17 milioni e 461 mila euro – spiega Sandra Soster della Flc-Cgil – con una media di 194 mila euro per scuola». Facendo una stima che comprenda anche le scuole che non hanno partecipato all’iniziativa sindacale, aggiunge Soster, l’ammontare complessivo «si può dire che si aggira sui 20 milioni di euro». Su questa situazione, inoltre, «si abbatte il programma annuale con zero euro per il funzionamento ordinario, l’ulteriore riduzione del budget per le supplenze, il taglio del 25% per gli appalti delle pulizie». E «a settembre si ventila un altro taglio del 20%», con altri 117 collaboratori scolastici in meno oltre agli altrettanti già tagliati rispetto all’anno scorso.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.