Cgil, Cisl e Uil contro la legge di stabilità

sciopero cgil cisl uil bolognaBologna, 14 nov. – Domani Cgil, Cisl e Uil sciopereranno per quattro ore. Alle 9 da Porta S. Felice partirà un corteo di lavoratori che sfileranno fino a Piazza Roosevelt, dove alle 10 ci sarà il comizio conclusivo dei tre segretari: Gruppi, Alberani e Martelli. I sindacati chiedono al governo Letta di cambiare la legge di stabilità, colpire le rendite e tagliare gli sperechi per rilanciare lavoro e investimenti produttivi. Lo sciopero riguarderà tutte le categorie. Sotto le Due Torri i bus di Tper smetteranno di circolare dalle 12.30 e fino alle 16.30, mentre i ferrovieri di Fer e Trenitalia incroceranno le braccia tra le 9 e le 13. Gli insegnanti sciopereranno la prima o l’ultima ora di lezione, previste ripercussioni anche sul servizio mensa.

Oltre ai lavoratori anche gli studenti. La Rete degli Studenti annuncia un corteo da Piazza XX Settembre. Obiettivo: i palazzi della Regione. Lì gli studenti si faranno sentire per una nuova legge regionale sul diritto allo studio. Con loro anche gli attivisti del coordinamento Link che fino a domani occuperanno l’ex Maternità. Sempre da Piazza XX Settembre partiranno anche gli studenti dei collettivi legati all’autonomia (i ragazzi del Cas), che punteranno sul Palazzo della Provincia per chiedere un aumento dei fondi dedicati alle assemblee d’istituto.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.