Cgil, Cisl e Uil contro la giunta Merola. “Non mantiene le promesse”

giunta9 ott. – Cgil, Cisl e Uil sparano a zero contro la giunta Merola. In un comunicato congiunto i tre sindacati attaccano gli assessori del Comune di Bologna sul mancato rispetto degli accordi riguardanti la quota da riservare in ogni appalto ai lavoratori svantaggiati. Altra questione:  le clausole sociali, che devono salvaguardare i posti di lavoro e i diritti tra un appalto e l’altro. Per i sindacati la giunta avrebbe promesso entrambe le cose, ma per il momento non è stata in grado di rispettare appieno gli impegni presi. Niente clausola sociale sul piano sosta, dunque, e su questo tema è in arrivo uno sciopero. Niente posti riservati a disoccupati, disabili e lavoratori svantaggiati nei nuovi appalti in maniera automatica. “Sen andrà così allora è inutile fare accordi con loro, serve una svolta e un cambio di rotta”, dice Alberto Schincaglia della Cisl.“In riferimento alle clausole sociali del bando – dichiara in serata l’assessore Amelia Frascaroli – ancora in fase istruttoria, riguardante la manutenzione del Verde Pubblico del Comune di Bologna, preciso che nei documenti di gara che l’Amministrazione comunale sta ancora predisponendo sono stati inseriti specifici criteri e obblighi nei confronti dell’appaltatore che hanno tenuto per debito conto la sostenibilità sociale dell’affidamento nei limiti normativi previsti. Il Comune di Bologna ha già contattato l’Autorità di vigilanza dei contratti pubblici (Avcp), e sta predisponendo la richiesta di parere formale, per ottenere la validazione in merito alla premialità legata alle clausole sociali per inserire persone svantaggiate in quanto, fin dall’inizio, l’intendimento di questa Amministrazione comunale è stato quello di valorizzare percorsi di recupero rivolti al disagio lavorativo. Siamo all’inizio di un percorso sul lavoro che l’Amministrazione affronta, con gli strumenti che ha, in difesa di chi si trova ad entrare in fragilità dovuta alla perdita del lavoro”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.