Caso Englaro. Armellini: da noi nessuna strumentalizzazione


Bene Errani, ma chi ha firmato l’appello non ha voluto nè strumentalizzare tantomeno creare polemiche. Guido Armellini, il promotore della petizione per mettere a disposizione della famiglia Englaro le strutture sanitarie emiliano – romagnole, promuove con riserva le dichiarazioni di ieri del presidente della Regione.

“Le mie perplessità – dice Guido Armellini ospite questa mattina di Angolo B- vertono su alcune espressioni di Errani che non comprendo”. Esattamente dove dice, prosegue Armellini, “che le polemiche e le strumentalizzazioni devono cessare”. Se il numero uno di viale Aldo Moro si riferisce “agli atti di Sacconi o di Formigoni, condivido pienamente”, ma se fosse riferito ai firmatari “non sono d’accordo, perché non c’è alcuna strumentalizzazione“.

Detto questo, il primo firmatario della petizione riconosce l’importanza della posizione assunta da Errani. Soprattutto quando il presidente della Regione parla di “rispetto della libertà di scelta della famiglia“.  Un passaggio per Armellini, “assolutamente condivisibile – sottolinea- ed è condivisibile la linea di fondo che Errani propone rispetto a questa questione.”

Ascolta Guido Armellini

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.