Case Erp “anche a coppie dello stesso sesso”. Bocciato e la sinistra si spacca

erp

Bologna, 11 dic. – L’assemblea legislativa ha approvato la riforma dell’Erp, dopo una lunga discussione in aula. Oltre alla legge è stato approvato anche un ordine del giorno di maggioranza per chiedere alla giunta Errani di rispettare alcuni impegni, tra cui, si legge in una nota, “quello che nessun alloggio resti sfitto, che si persegua l’equità, che si definiscano modalità più semplici di calcolo dei canoni e si mantenga una fascia di protezione per le fasce di maggior disagio”.

Nel corso del confronto in aula il centro sinistra si è spaccato quando e’ stato bocciato un ordine del giorno presentato da Franco Grillini di Diritti e Libertà che chiedeva che aggiunte le parole “dello stesso sesso” dopo il riferimento alla “famiglia costituita dai coniugi” e al “nucleo di persone” a cui possono essere assegnati gli alloggi. Ma Pd e Federazione della sinistra si sono astenuti, di fatto lasciando che l’emendamento venisse bocciato. A favore di Grillini si sono schierati Idv, Sel e Verdi, oltre al consigliere regionale ex M5s Giovanni Favia.

La capogruppo Pd in Regione, Anna Pariani, commenta: “C’è chi lavora concretamente per i diritti personali e chi invece vuole piantare bandierine. Qui non serve piantare bandierine, perché c’è già un bandierone che copre i diritti sociali delle persone in Emilia-Romagna”. Significa che già da anni i regolamenti regionali per l’accesso al welfare comprendono anche le coppie dello stesso sesso. Ce lo spiega Mario Mazzotti, il relatore della legge.

Ma Grillini non ci sta e attacca. “Sono stupito dalla posizione del Pd- afferma- perché non è vero che la legge esplicita il diritto all’alloggio pubblico per le coppie omosessuali: non c’è scritto esplicitamente”.

Grillini esorta quindi il Pd a prendere “una posizione politica chiara sul riconoscimento” delle nozze gay. “Speravo che questa Regione fosse ancora all’avanguardia sui diritti- sferza il leader storico del movimento omosessuale- ma anche se ci sono dubbi in Emilia-Romagna sul riconoscimento dei matrimoni gay all’estero, non capisco questa difficoltà sulle convivenze. Anche Renzi è d’accordo. Significa che a parole il Pd è avanti, ma nei fatti ha ancora posizioni arretrate”. Da qui l’appello ai consiglieri regionali democratici. “Votate secondo coscienza- si raccomanda Grillini- perché un voto negativo darebbe una pessima immagine”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.