Buche nelle strade. Il commissario ci mette una pezza


25 feb. – Asfaltare le strade rovinate dal ghiaccio e dalle precipitazioni intense di questo inverno. E’ la prima decisione presa dal commissario Anna Maria Cancellieri. Entro marzo sarà stanziato il primo finanziamento e i primi cantieri per l’asfaltatura si apriranno ad aprile. Da allora fino a ottobre saranno programmati interventi per 6,3 milioni di euro, una spesa già prevista nel piano investimenti votato a gennaio, insieme al bilancio, dal Consiglio comunale. Saranno messe in sicurezza le strade rovinate dal ghiaccio e dalle precipitazioni particolarmente intense dell’inverno che sta finendo; ma si prevedono anche interventi mirati sulle radiali più importanti in cui si riscontrano problemi ricorrenti al manto stradale, come le vie Murri, Toscana, Stalingrado, S. Mamolo e Massarenti. La misura è stata resa pubblica dallo stesso commissario al termine di una sorta di mini giunta riunita oggi, durante la quale Cancellieri e suoi collaboratori hanno incontrato i dirigenti di Palazzo D’Accursio. Il commissario ha anche spiegato che sono stati individuati gli spazi per la propaganda elettorale.

Rispondendo alle domande dei cronisti, Cancellieri si è espressa anche sul testamento biologico. Il Consiglio comunale uscente, infatti, aveva approvato la creazione di un registro delle dichiarazioni anticipate di trattamento, senza avere il tempo di istituirlo. Il commissario ha spiegato che lo considera un tema molto importante, sul quale però sono in discussione normative nazionali; e ha aggiunto che nella sua gestione commissariale preferisce «occuparsi di ciò di cui l’amministrazione ha bisogno immediato e concreto»

anna-maria-cancellieri_10_02_25

Il registro, ha replicato in una nota Maurizio Cecconi della Rete Laica, non prevede ora  “nessuna decisione politica, ma solamente rendere operativo quanto è già stato precedentemente approvato, cioè la buona volontà di redigere i moduli da mettere a disposizione degli uffici comunali preposti”.

Quanto alle richieste di incontro ricevute da parte degli ex assessori, Cancellieri ha assicurato: «Se avessi la giornata di 48 ore, li avrei già ricevuti. Forse la prossima settimana riuscirò a incontrarli tutti».

Nella foto (Mario Carlini/Iguana Press), il sub commissario Michele Formiglio, il commissario Anna Maria Cancellieri e il suo vicario Sergio Porena.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.