BredaMenarinibus se ne va da Bologna. La preoccupazione del Comune

BredaMenarinibus in Turchia

Bologna, 26 nov. – Mentre oggi si presentano i nuovi modelli di bus, si fanno sempre più concrete le ipotesi di vendita e delocalizzione della BredaMenarinibus. Torna a parlarne nei nostri studi l’assessore Matteo Lepore, preoccupato per la possibile chiusura dello stabilimento bolognese. Sono diverse le aziende estere interessate all’acquisto della fabbrica di autobus, in prima linea i turchi della Karsan, società licenziataria del marchio BredaMenarinibus ad Istanbul.

“I rumors ci parlano di una vendita imminente” dice Lepore. La preoccupazione è per i 300 lavoratori (in passato erano mille) che stanno terminando la mobilità. “Non possiamo assolutamente permetterci di perdere la BredaMenarini” dice l’assessore che promette di mettere in campo ogni iniziativa possibile sul fronte istituzionale. “BredaMenarini è un’azienda di Finmeccanica” ricorda Lepore, quindi il Governo è il primo referente.

Più che la vendita a preoccupare è la delocalizzazione, lo spostamento della produzione in Turchia, con la conseguente perdita dei posti di lavoro. “Dobbiamo assolutamente chiedere che queste ipotesi vengano smentite” dice Lepore.

La risposta dell’azienda

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.