Bravi

Non capita spesso a Bologna di apprezzare qualcosa.
Siamo la città che ha sempre la puzza sotto al naso, in cui ogni volta che si fa qualcosa c’è sempre chi dice che è stata fatta a metà, o troppo presto o troppo tardi, o che si poteva fare meglio.

Peraltro molto spesso le critiche sono sensate. Ma proprio per non rientrare nello schema classico diciamo un bel “bravi” alla nuova Giunta per aver fatto in modo che entro l’inizio dell’anno scolastico i bimbi delle elementari possano girare sul bus gratis.

Anche Delbono aveva accettato – a suo tempo – il suggerimento di far girare i bambini gratis, ma poi non aveva trovato il tempo di rendere la cosa operativa (era molto impegnato su altri fronti…) e così era rimasta una delle tante promesse elettorali inevase.

Poi è arrivato il commissario, e si perso un altro anno. Adesso si fa. Bene.

Naturalmente c’è chi eccepisce (e non a torto) che se invece di spedire a casa un abbonamento a 20.000 bambini si fosse semplicemente detto che chi è nato dal 2001 in poi non paga si sarebbe esteso il diritto a tutti i bimbi (anche non residenti) e si sarebbero risparmiati molti soldi.
Chi fa questa critica però non considera un aspetto molto umano e concreto: in tempi di tagli e di manovre lacrime e sangue 20.000 famiglie bolognesi (a occhio 40.000 elettori circa) si vedranno recapitare una lettera nominativa, firmata dal sindaco e dall’assessore, che annuncia la buona novella.

Insomma, un bel marketing territoriale per la Giunta appena insediata… Però siamo onesti, se l’avesse fatto Pisapia sarebbe santo subito. Invece  l’ha fatto Merola: magari la città non si spellerà le mani dagli applausi, ma almeno per una volta risparmiamoci il mal di pancia.

Paolo Soglia

Tag

Un commento

  1. bravissimi davvero. Mia figlia ha ricevuto stamattina il suo abbonamento. Bisogna educarli da piccoli e poterlo fare anche risparmiando, in questi tempi di vacche magre per tutti, è veramente un fatto positivo. Inoltre trovo molto serio fare davvero qualcosa che si è promesso campagna elettorale….non ci eravamo più abituati. E poi Paolo ha ragione: vedersi recapitare la propria bella letterina nominativa con tanto di spiegazione mi è parso un bel gesto. Speriamo sia solo la prima delle promesse fatte e mantenute da questa nuova amministrazione

    Commento by Sandra on 30/08/2011 at 14:58

Allowed HTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Get the Flash Plugin to listen to music.