Biciclette in ogni stazione

13 giu. – Spostarsi attraverso l’intera Emilia-Romagna e trovare biciclette in ogni stazione: questo il progetto della Regione e di quattro associazioni (Fiab Onlus, Legambiente, Uisp e Wwf). Questa mattina hanno firmato un protocollo d’intesa che investe le associazioni del ruolo di “controllori” e suggeritori delle iniziative che riguardano la mobilità verde.

Per incentivare l’uso della bici c’è un Accordo di Programma, inserito nell’accordo sulla qualità dell’aria, finanziato 20 milioni di euro complessivi (4,5 della Regione), che prevede la realizzazione di 20 interventi, tra cui la ricucitura di piste ciclabili, la creazione di passaggi ciclopedonali e iniziative di promozione.

La Regione ha aggiunto 2 milioni di euro: saranno utilizzati per acquistare carrozze attrezzate per il trasporto bici e per comprare un primo lotto di biciclette da mettere a disposizione in comodato d’uso gratuito ai comuni per il car sharing nelle stazioni. Ciascun Comune potrà aderire al progetto, cofinanziato al 50%, per creare stalli di scambio e consentire ai cittadini che arrivano in treno di prelevare o affittare una bici. L’amministrazione deciderà se accollarsi il costo del servizio (come accade oggi a Bologna per “C’entro in bici”) oppure far pagare una tariffa.
Il sogno dell’assessore ai Trasporti Alfredo Peri è realizzare collegamenti intermodali e gestirli con un unico titolo di viaggio. Ciascun passeggero potrà utilizzare treno, bus e bici con la tessera “Mi muovo”.

Attualmente le bici condivise in Emilia-Romagna sono 1.300, di cui 200 a Bologna.
Il servizio nel capoluogo è per ora gratuito e meccanico: si usa una chiavetta, si può usare la bici quanto si vuole. In futuro alla Regione hanno in mente bici con sistema di sbloccaggio elettronico dagli stalli, a pagamento con la tessera unica per il trasporto pubblico “Mi muovo”. Che succederà in città? Troppo presto per dirlo.

Soddisfatte le associazioni ambientaliste e sportive, che assicurano: «Vigileremo».

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.